Simone Falchini

Pesca a mosca con canne in bambù


Simone Falchini rodmaker

  


Pesco a mosca dal 1985 e dal 1996 mi sono interessato prima al collezionismo e poi alla costruzione delle canne in bambù. Nel 2003 ho creato www.classiccane.com, dedicato al collezionismo e alla pesca con canne in legno, divenuto una delle realtà web di riferimento del panorama italiano.

Le mie canne in bambù sono create seguendo due criteri fondamentali: robustezza e sobrieta estetica. Non mi interessa l’artificio fine a se stesso: tutto ciò che è presente sulla canna deve avere una funzione, anche decorativa, ma in questo caso la realizzazione dei dettagli che appagano l’occhio, deve essere di una qualità assoluta. Con opinione molto personale ritengo che questi siano i principi che determinano l’eleganza di una canna da pesca artigianale.

Per i taper uso profili personali che nel tempo, soprattutto con l’esperienza in pesca, si sono evoluti in un affinamento continuo che non credo avrà mai fine.

Da oltre trent’anni costruisco le mosche con cui pesco: principalmente secche, ma anche piccole soft-hackles da usarsi “a vista” nella pellicola superficiale. Il mio stile costruttivo si ispira alla sintesi, all’efficacia e alla robustezza: mi infastidiscono molto quelle mosche che dopo una cattura sono da cambiare, magari proprio mentre i pesci stanno bollando …

Ho pescato un po’ ovunque (Austria, Slovenia, Croazia, Bosnia, Francia, Egitto, Cuba, Stati Uniti, Patagonia, etc), ma in questi ultimi tempi frequento con piacere il Fiume Nera in Umbria e il Gacka in Croazia.

Amo la pesca a mosca secca dove la “componente visiva” è fondamentale, dove la salita del pesce e la successiva abboccata, sono il culmine di un processo che nasce a casa, al morsetto.

Dal 2008 collaboro con Alpiflyfishing S.r.l. importatore di numerosi importanti marchi per il mercato italiano. Sono pro staff di Ross Reels, Royal Wulff Products e Riverworks.

Impruneta, Venerdì 8 Dicembre 2017

 

SERIE “DRY FLY”

Simone Falchini Dry Fly Deluxe

Le canne della serie “Dry Fly” sono caratterizzate da un’azione media/progressiva: tutto sommato canne d’ispirazione classica. Progettate per dare il massimo piacere sia nel lancio, che nel recupero del pesce. Utilizzabili in distanze di pesca medie, hanno nella leggerezza il loro punto di forza. A seconda del modello, hanno tra i 10 e i 15 metri di distanza il loro range ottimale di utilizzo. Questa serie di canne è realizzata in 2 e 3 pezzi. 


SERIE “W.B.H.”

Simone Falchini W.B.H. Series

Serie di canne dove la piacevolezza d’uso si fonde alla necessità di prestazioni superiori alla media delle canne in bambù. Azione progressiva con una buona riderva di potenza nel butt. Nella configurazione in tre pezzi, sono adattissime per viaggi di pesca dove l’ingombro dell’attrezzatura può essere un problema e il bagaglio deve essere ridotto al minimo ingombro. Tutte in 2 e 3 pezzi.


SERIE “ALLROUND”

Canna in bambù, pesca a mosca, Falchini rod.

I taper di queste canne derivano da un’ulteriore evoluzione ed affinamento del taper W.B.H.. Le canne di questa serie mantengono la riserva nel butt tipica della serie W.B.H., ma hanno ulteriormente migliorato la sensibilità e la leggerezza della vetta oltre alla capacità di effettuare shooting. Realizzate in 3 pezzi.


CUSTOM MADE MODELS

Canna in bambù, pesca a mosca, Falchini rod.

In questi modelli  di canne si è dovuto variare il dimensionamento del blank nella lunghezza, nella potenza o nel numero dei pezzi per andare incontro a spedifiche richieste.

CANNE PER LA PESCA A MOSCA

Di seguito sono presentate alcune delle canne realizzate negli ultimi anni. All’interno della pagina di ogni canna è presente la descrizione del modello, della sua azione, delle caratteristiche di lancio e le  foto dei dettagli e dei singoli componenti utilizzati nella sua realizzazione.

ALCUNI ESEMPI DELLA COMPONENSTISTICA DISPONIBILE